Perchè acquistare un letto ad acqua? Come Scegliere il Miglior Materasso ad acqua? Tutte le caratteristiche ed i prezzi della migliore qualità e garanzia - MATERASSI AD ACQUA

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
RISCALDAMENTO NEI LETTI AD ACQUA




Il calore è un rimedio che cura e dona benessere. Un rimedio naturale conosciuto fin dai nostri antenati. All'interno di un materasso ad acqua la temperatura si può impostare attraverso un termostato regolabile da un minimo di 25° ad un massimo di 35° - Il completo matrimoniale doppio equipaggiato con due riscaldatori offre il vantaggio di poter scegliere la temperatura desiderata sulla propria parte del letto.



Il calore dell'acqua
controllato elettronicamente e mantenuto costante dai riscaldatori, apporterà un effetto rilassante aiutando la muscolatura a sciogliersi e favorendo inoltre un naturale effetto antireumatico.


IL SONNO GALLEGGIANTE






All'interno di un letto ad acqua è possibile restare sdraiati per molto tempo nella stessa posizione senza percepire alcun disagio muscolare grazie alle proprietà antidecubito dell'acqua ed alla distribuzione uniforme del peso sulla superficie. Tutti i movimenti durante il sonno vengono ridotti drasticamente evitando così fastidiosi, dolori articolari e crampi notturni.

 


Un materasso ad acqua
offre un comfort immutabile, per moltissimi anni poichè l'acqua non si consuma, non è vulnarabile a cedimenti o infossamenti dovuti con l'età nei tradizionali materassi.


MATERASSO ACQUA VS VASCA BAGNO



La classica vasca da bagno con una sola persona pesa circa 323 kg. Il peso è distribuito su 1,28 metri quadrati, ecco perché la vasca pesa 252,34 kg per metro quadrato! In confronto: un letto ad acqua da 200x200 cm con 2 persone pesa circa 853 kg. Distribuito su 4 metri quadrati, ha un peso di 213,25 kg al mq. Lo avresti pensato? Se non ti preoccupi del peso dell'acqua quando fai il bagno, non devi preoccuparti del peso del letto ad acqua.

Idealmente, un materasso ad acqua dovrebbe essere riempito solo una volta
. Finché non si desidera traslocare, l'acqua riempita rimane la stessa. Un letto matrimoniale di 180×200 cm contiene circa 500 litri di acqua, che costa solo pochi euro in Italia, compreso di tasse.

Il trattamento delle acque:
L'acqua viene mantenuta priva di germi e pulita con l'aggiunta annuale di un condizionatore. I costi per il condizionatore ammontano a soli 2 x 12,90 EUR all'anno per i condizionatori ad alta concentrazione o 2 x 4,50 EUR per i condizionatori normali.

QUANTO DURA UN MATERASSO AD ACQUA?





Per quanto tempo durerà un letto d'acqua dipende da quanto bene è mantenuto. Coloro che si prendono cura del loro letto ad acqua regolarmente e correttamente possono goderselo per molti anni, persino decenni. La vita del letto ad acqua può essere di 20 anni e più, se si tratta di un letto ad acqua di alta qualità, e come accennato in precedenza, la cura e la pulizia sono eseguite correttamente.

I produttori di materassi convenzionali raccomandano di sostituire il materasso dopo 4 anni, in quanto perdono progressivamente la loro elasticità e poiche difficilmente le persone riescono a mantenere pulito il loro materasso.

Certamente nessun altro materasso sarà igienicamente pulito dopo 20 anni come un letto d'acqua. Il riscaldatore nel letto ad acqua è un elemento che dura molto a lungo e non richiede alcuna cura aggiuntiva. Con WaterBeDreams offriamo una garanzia di 5 anni su tutti i dispositivi. Così se si verificasse un difetto nel riscaldamento, può essere sostituito in modo economico e semplice.

UN LETTO AD ACQUA PUO' SCOPPIARE?


E' possibile rompere un materasso ad acqua con il proprio peso? La risposta è no! Per quanto sembri incredibile un materasso ad acqua può resistere a svariate TONNELLATE di peso prima di poter "esplodere". Se questo fatto, vi incuriosisce e volete approfondire questo aspetto potete allora guardare questo show televisivo (in tedesco)  creato per l'occorrenza. qui




In quali modi si può rompere?
Affondando un qualsiasi oggetto davvero appuntito con estrema violenza. Incidenti volutamente improbabili che si potranno comunque sempre riparare in pochi minuti ed in modo permanente con l'apposito kit di riparazione.

PULIZIA E CURA DEI LETTI AD ACQUA


Un materasso tradizionale non è lavabile
talvolta non è neppure sfoderabile perciò la pulizia è limitata alla sola parte esterna. In un materasso ad acqua è possibile togliere la parte superiore del rivestimento (per metterlo in lavatrice) ed è possibile igienizzarne anche l'interno con un semplice panno e lo spray detergente.



Questo permette
una vera igiene e pulizia tralasciando inutili soluzioni complesse e poco efficaci. L'acqua contenuta al suo interno non va mai sostituita basterà aggiungere l'apposito liquido disinfettante una volta ogni anno.

Gli acari prosperano in un ambiente umido
. Una persona ogni notte produce oltre 1,5 litri di umidità corporea (500 litri all'anno) che viene poi trattenuta nel materasso. E solo un po' di questa umidità evapora. (Questo è il motivo per cui un materasso tradizionale diventa più pesante anno dopo anno). Questo accumulo invece non è possibile in un letto ad acqua poiché l'umidità non può essere assorbita, tranne quella che assorbirà il rivestimento esterno ma che evaporerà rapidamente per il calore rilasciato dal materasso stesso grazie ai riscaldatori.

QUANTO CONSUMANO I RISCALDATORI



Riassunto basato sui test effettuati con il contatore per consumi energetici e confrontati con i parametri forniti dagli stessi produttori. I riscaldatori Sigma Delta K hanno un consumo di 350 kWh/anno per un materasso da 180×200 centimetri ad una temperatura di 27°C ed una temperatura della camera da letto di 18°C (che non è il caso dell'estate, per cui il valore reale includerà meno energia).

Costi risultanti nel 2016: 100€/anno - Con periodo estivo escluso circa 80€/anno. Questo valore coincide con l'esperienza dei nostri clienti. Mentre con l'utilizzo dei riscaldatori della linea "Carbon" il consumo si attesta sui 110/120 €/annui. Controllo effettuato nel 2016 ad un costo di 28,81 centesimi/kWh.

D'altra parte, dovresti chiedere ad un letto ad acqua se i 120€ all'anno sono troppi per il buon calore rilassante che troverai nel letto ad acqua!  L'energia prodotta non viene mai sprecata in quanto si converte in calore, il che permette di mantenere anche la camera da letto più fresca e quindi più salubre.

Pregiudizio Elettrosmog Riscaldatori: Al giorno d'oggi i riscaldatori per letti ad acqua sono quasi tutti a bassissima radiazione. L'elemento riscaldante, la rete e la linea di comando sono schermati contro i campi elettrici. Sono altrettanto sicuri per le persone con un pacemaker.  La forza dei campi magnetici è data in "T", che sta per "Tesla". (65nT sono limiti ampiamente rispettati)

Tuttavia, se si desidera un letto privo di radiazioni elettromagnetiche, è possibile optare per un riscaldamento digitale con spegnimento e funzione timer. Ciò separa l'intero sistema di riscaldamento e controllo dalla rete durante la notte. La caduta di temperatura dell'acqua è trascurabile durante questo breve periodo di tempo.

Un ulteriore soluzone per il risparmio energetico è utilizzare i letti in gel. Il  gel è un cattivo conduttore rispetto all'acqua ed il corpo umano su di un letto a gel si raffredda meno e lo percepirà sempre più caldo rispetto ad un letto ad acqua, ovviando così all'utilizzo dei riscaldatori.

TROVA LA MISURA GIUSTA PER IL TUO CORPO


Le dimensioni appropriate del materasso ad acqua devono essere calcolate in modo diverso rispetto alle dimensioni di un materasso convenzionale. Un letto ad acqua deve sempre essere di almeno 20 cm più lungo della persona più alta che vi dorme. (Se si sta installando il letto ad acqua in una struttura XL il letto ad acqua deve essere di almeno 10 cm più lungo della persona più alta).


Per un letto ad acqua che misura 200x200 cm. L'area di riposo effettiva è 188x188 cm. Motivo per questo sono i cunei di schiuma o sponde, che "racchiudono" il materasso ad acqua, prendendo 6 cm su ciascuno dei quattro lati. Per evitare di sdraiarsi sui cunei di schiuma, il letto ad acqua dovrebbe essere  20 cm più lungo della persona più grande che dormirà nel letto. Per questo motivo, un letto ad acqua di 200 cm di lunghezza è adatto solo per persone alte fino a 175 cm (185 cm con un cuneo di schiuma XL ).

Utilizzare la tabella per scegliere la misura adatta ( esempi riferiti ad un letto singolo )





IL LETTO AD ACQUA CON LE PERSONE PESANTI


Il letto ad acqua è adatto per persone pesanti?
La risposta a questa domanda è sì! Se scegli un letto lungo 200 cm a causa della tua altezza di 190 cm. questa lunghezza non è più sufficiente. Per galleggiare il corpo, deve solo essere trasportato dall'acqua. Ecco perché dovresti decidere con un'altezza di 185 cm almeno per un letto da 200x210/220 cm!

Ma perché è così? Più piccola è la superficie di contatto del letto ad acqua, maggiore è il carico centrale.


Se il letto ad acqua è troppo piccolo, l'acqua proverà a fuggire intorno a te. Di conseguenza, le parti più pesanti del corpo affondano più in profondità e la colonna vertebrale si piega.



Tuttavia, se il letto ad acqua è troppo grande, il corpo sposta l'acqua a tal punto da toccare la piastra inferiore.



Con la dimensione ottimale del letto ad acqua, il livello di riempimento può essere regolato in modo che la superficie del materasso sia piatta e il corpo continui a sprofondare uniformemente. La colonna vertebrale è in questo caso nella sua forma naturale!

Quindi per una persona molto pesante è molto importante scegliere la giusta dimensione del letto ad acqua. Perché solo allora puoi davvero raggiungere il "sonno fluttuante" e le caratteristiche positive associate.

Il livello di sedazione non influenza quanto profondamente il corpo, affonda nel letto ad acqua. È lì solo per "smorzare" l'acqua. Tuttavia utilizzando un doppio strato di spugne inserite soltanto nella zona centrale del materasso ( supporto lombare ) è possibile ovviare il problema.


QUANTO COSTA UN LETTO AD ACQUA


Un materasso ad acqua, è davvero costoso?




Il costo di un materasso ad acqua dipende dal servizio e dalla qualità che ti aspetti dal prodotto che stai acquistando. I prezzi per i letti ad acqua sono molto diversi. Ci sono letti ad acqua per meno di 1.000 euro e quelli che costano più di 3.000 euro. Ciò che costa dipende da diversi fattori:

1. La distribuzione in cui si acquista il letto ad acqua.
2. I periodi di garanzia offerti.
3. Non dimenticare servizio e competenze!

Se acquisti un letto ad acqua economico o senza le giuste competenze, il rivenditore ti dimenticherà dopo l'acquisto e probabilmente attenderai a lungo finché, non otterrai l'assistenza necessaria.



Non è saggio pagare troppo, ma è peggio pagare troppo poco. Quando paghiamo troppo perdiamo un po di denaro e basta. Ma se paghiamo troppo poco rischiamo di perdere tutto, perchè l'acquisto potrebbe non soddisfare le nostre esigenze. La legge dell'equilibrio negli scambi non consente di pagare poco e ricevere molto, è assurdo. Se trattiamo con l'offerente più basso sarà prudente aggiungere qualcosa per il rischio che corriamo; Ma allora avremo abbastanza per acquistare qualcosa di meglio.

Cercare di spendere poco, può rappresentare una necessità comprensibile. Ma fidarsi ciecamente solo del prezzo più basso può rappresentare il più delle volte un'acquisto sbagliato, talvolta frettoloso perchè maggiormente vincolato a promozioni o sconti irreali...

QUELLO CHE NON POTRESTI VEDERE



La pelle è il cibo preferito degli acari. Anche se perdi solo 2 grammi di questi piccoli fiocchi di pelle ogni giorno, rendi ad ognuno di quei piccoli acari invisibili una vera festa.

Questi acari e soprattutto le loro feci, non usciranno mai più dal tuo materasso. Un acaro produce circa 20 globuli di feci al giorno, che possono diffondersi come polvere sottile nel letto e causare allergie. Il risultato è irritazione delle vie respiratorie, lacrimazione degli occhi e persino eczema sulla pelle.

Anche se regolarmente aspiri il tuo letto
, la maggior parte della popolazione di acari e la loro "eredità" rimangono nel tuo letto. Un letto ad acqua, del resto è il letto più pulito che si possa avere. Se pulite e mantenete il vostro letto ad acqua correttamente, i mostri invisibili non hanno alcuna possibilità di mettersi a proprio agio.

QUALITA' DELL' ARIA NELLA CAMERA LETTO



E' dimostrato che in stanze con più di 3.000 ppm di CO2
vi sia un rischio dannoso per la salute (cosa che accade regolamente ogni notte nella maggior parte delle camere da letto) dove per via delle finestre chiuse, l'aria diventa più cattiva! Quindi per rispettare la soglia di 1.500 ppm si dovrebbe tenere la finestra leggermente aperta. Del resto, in un materasso ad acqua il freddo non si percepisce ed i piedi rimangono caldi tutta la notte!

Al contrario in estate quando la temperatura esterna supera i 30°C e non scende al di sotto i 20°C durante la notte, molte persone soffrono un cattivo sonno. Molte camere da letto non si raffreddano e si raggiungono temperature da 27° a 32°C. Il corpo caldo porta quindi ad un accumulo di calore nel letto sudando molto e dormendo peggio.

All'interno di un letto ad acqua che mantiene una temperatura costante di 26°C in una calda estate, il materasso può offrire davvero un piacevole raffrescamento!
Mentre la temperatura dovrebbe essere costantemente sopra i 30° per settimane perchè l'acqua si riscaldi in modo significativo.


MAL DI SCHIENA E LETTO AD ACQUA



L'esercizio fisico regolare aiuta a stabilizzare i muscoli, ma non a rilassarli. Il sollievo dal dolore pretende calore. Nelle tensioni più gravi, "o ritardate" spesso la sola strada per risovere il problema è rapresentata da un buon massaggio poichè aiuta i muscoli a sciogliersi. Per evitare che questi sintomi diventino cronici i medici raccomandano un trattamento regolare con il calore. Un letto ad acqua che può essere regolato a qualsiasi temperatura grazie al riscaldatore incorporato favorisce il sollievo dal dolore permanente.

Un letto ad acqua per il mal di schiena è una vera delizia. Il riscaldatore integrato riscalda l'acqua come preferisci così puoi sempre scivolare in un letto piacevolmente caldo. Il letto ad acqua ti aiuterà contro il mal di schiena, grazie al calore costante che agisce ogni notte senza farti sudare. I muscoli si rilassano e la tensione non ha la possibilità di stabilirsi.

I LETTI AD ACQUA PER LE DONNE INCINTE



Anche le donne incinte dormono bene nel letto ad acqua. Specialmente con una gravidanza progressiva. Un materasso ad acqua respinge la pressione e consente alle donne incinte di dormire sonni tranquilli. Devi solo fare attenzione a regolare l'acqua in base all'aumento di peso. Per ogni 3 kg di peso, togliere un litro d'acqua e aggiungerlo di nuovo dopo la gravidanza. Puoi confrontarlo con una vasca da bagno. Una persona con più volume deve spostare meno acqua, altrimenti la vasca trabocca.

Dopo la nascita, abituarsi a questo mondo è una sfida per i bambini. Dai loro ambienti caldi e riparati improvvisamente si trovarono in un mondo luminoso, freddo e alieno. Se il bambino nasce sopratutto in inverno è particolarmente colpito da questa transizione.

Anche in questo caso, offrire dopo i primi 6 mesi d'età un letto ad acqua per il bambino sarà la migliore esperienza simulando quella sensazione di calore e sicurezza sotto forma di un dolce dondolio. Ciò influenzerà il benessere, il comportamento del sonno e lo sviluppo del neonato.

IL PRIMO ESEMPLARE NELLA STORIA MODERNA



I materassi ad acqua nascono come concetto in Inghilterra, nei primi anni del 1800, grazie agli studi del fisico Neil Arnott. Nel 1883 il dottor William Hooper lo sperimentò su diversi malati con piaghe da decubito, constatando che queste nel giro di poco tempo regredivano.

I materassi ad acqua offrono qualità di postura e bilanciamento del peso corporeo, possono essere più efficienti e performanti rispetto alle normali gomme (lattice, memory, viscoelastici vari, ecc.) di uso comune e sono uno strumento valido a garantire un riposo ottimale per qualsiasi tipo di peso e tipologia di persona.

DIFFERENZE E PREGIUDIZI NEI LETTI AD ACQUA



Letto ad acqua o materasso convenzionale molle o schiume? Tutti i pro e contro spiegati dettagliatamente:

In questa pagina, vogliamo chiarire cosa c'è da capire prima di acquistare un letto ad acqua e dimostrare i reali vantaggi rispetto ad un materasso convenzionale. Oggi come ieri, la scarsa informazione e lo scetticismo sono il difetto più comune. Oltre a molti vantaggi davvero evidenti, alcuni seri pregiudizi  sono destinati ad avere un forte impatto negativo sulla scelta di un letto ad acqua.

Riportiamo giusto alcuni dei i timori più comuni: Un materasso ad acqua è costoso; Un materasso ad acqua richiede manutenzione; Un materasso ad acqua è troppo pesante; Un materasso ad acqua può scoppiare; Un materasso ad acqua riscaldato consuma troppa energia.. Altre risposte a tutte le domande sono disponibili a questa pagina.

Torna ai contenuti | Torna al menu